CUSTOM JAVASCRIPT / HTML
SCOPRI PERCHÈ NON RIESCI A PERDERE PESO COME VORRESTI...
"Le 5 false concezioni comuni sulla perdita di peso che ti impediscono di raggiungere i risultati che vorresti"
Se nel corso della tua vita hai provato e riprovato diverse volte a rimetterti in forma senza risultati, oppure, se vorresti fosse più facile mantenere i buoni risultati conquistati faticosamente, allora continua a leggere... 

Ti darò alcune informazioni che probabilmente non hai mai sentito prima, e queste potranno aiutarti a ottenere una migliore forma fisica e una ritrovata autostima e sicurezza in modo del tutto naturale e salutare.
Ci sono 5 false concezioni sulla perdita di peso che sono molto comuni e ti impediscono di raggiungere i risultati che vorresti.

Ma prima, chi sono io per parlarti di nutrizione e perdita di peso?

Ciao, sono Manuel Casadei, un biologo a indirizzo cellulare/ biomolecolare l'autore del blog manuelcasadei.com. Da 25 anni sono uno sperimentatore appassionato di integrazione nutrizionale e strategie per aumentare la salute e il benessere in modo naturale.
Nella mia continua ricerca su tutti i fronti della salute naturale - incluso in modo consistente la perdita di peso - mi sono imbattuto in una evidenza che va contro ai concetti più comuni alla base del dimagrimento…
Mi riferisco a 5 false concezioni che il 99% delle persone abbraccia quando inizia un percorso dimagrante, e all’unico modo semplice, naturale ed efficace di perdere massa grassa basato su un difetto delle cellule dell’organismo umano. 
Queste 5 false concezioni possono dare qualche risultato incoraggiante durante le prime settimane, poi puntualmente finiscono per lasciarti solo frustrazione, e spesso conducono anche ad accumulare grasso che ritorna a riempire le cosce e il giro vita con gli interessi.  
Se ti è capitata un’esperienza simile non è di certo colpa tua! 

La colpa va ricercata nel grande flusso di informazioni spesso discordanti che si trovano sui media, in particolare in internet (che spesso abbonda di informazioni superficiali, incomplete e a volte completamente sbagliate). Queste informazioni possono condurti fuori strada oppure possono mandarti in tilt decisionale
Ecco quali sono le 5 false concezioni sul processo dimagrante a cui mi riferisco...
LE 5 FALSE CONCEZIONI SUL PROCESSO DIMAGRANTE
 FALSA CONCEZIONE 1: AUMENTARE LE PROTEINE
Le diete iperproteiche possono fare dei danni considerevoli in termini salutistici, perché costringono a basare la propria alimentazione su una causa accertata dello sviluppo di malattie degenerative: le fonti proteiche animali (carne, uova e latticini). 

Inoltre, recentemente è emerso da alcuni studi che proprio le proteine alla fine porterebbero a un aumento di peso. Per questi due motivi una dieta iperproteica non può essere la soluzione adatta nel lungo termine se vuoi acquisire una forma fisica migliore e nello stesso tempo ottenere una longevità in salute. 
 FALSA CONCEZIONE 2: RIDURRE I CARBOIDRATI
La dieta di riduzione dei carboidrati, oltre a privarti dell’alimento più energetico, facilmente digeribile, completo e protettivo: i cereali integrali, produce un frustrante effetto di yo-yo sul grasso corporeo. 

L’effetto yo-yo significa perdere peso e poi riacquistarlo poco dopo. Infatti questo fenomeno è collegato al digiuno di carboidrati a cui costringi le tue cellule con una dieta a zero carboidrati. 

Non appena ritorni ad aggiungere carboidrati alla tua dieta le tue cellule adipose (le cellule del grasso) durante il digiuno di carboidrati sono diventate ancor più efficienti nell’accumulare grasso, per questo spesso l’aumento di peso spesso ritorna con gli interessi
  FALSA CONCEZIONE 3: RIDURRE I GRASSI 
I grassi sono solo una parte del problema relativo all’aumento di peso. Spesso chi riduce l’apporto di grassi finisce per privilegiare altri alimenti che fanno ingrassare ancor di più dei grassi stessi, come i cibi raffinati e processati, gli zuccheri e i dolcificanti.  

Inoltre, i grassi non sono tutti uguali… esistono grassi cattivi che fanno ingrassare e fanno ammalare ed esistono grassi buoni che ti proteggono e possono aiutarti a dimagrire.
  FALSA CONCEZIONE 4: RIDURRE L’INTROITO CALORICO
Le diete ipocaloriche si basano sul calcolo della spesa calorica media giornaliera. Se introduci 2000 Kcal e ne utilizzi solo 1500, allora quell’eccesso di 500 Kcal al giorno ti farà ingrassare. Anche se una riduzione dell’introito calorico ha dimostrato di essere un aiuto per l’estensione della durata della vita, tutto dipende da quali alimenti usi per comporre le calorie che introduci su base giornaliera. 

Cioè, sono la qualità e la provenienza di quelle calorie a fare tutta la differenza, non la quantità. La riduzione calorica presa da sola ti lascia solo con un buco nello stomaco, inoltre serve molta competenza per comporre ogni giorno tutti i pasti e gli spuntini di modo che questi ti forniscano tutti i nutrienti e la protezione necessari. 

Per questi motivi la riduzione calorica spesso viene abbandonata dopo qualche settimana in seguito allo scoraggiamento per le difficoltà della sua messa in pratica giornaliera. 
  FALSA CONCEZIONE 5: BRUCIARE PIÙ CALORIE
Focalizzarsi sul bruciare calorie per perdere peso forse è l’approccio più frustrante fra le 5 false concezioni che ti ho presentato. Questo approccio è una guerra combattuta investendovi una quantità enorme di tempo e energie. Una guerra che ha poche possibilità di essere vinta… Non vorresti buttare al vento il tuo tempo e le tue risorse in una guerra persa fin dall’inizio, vero? 

Agire sulle calorie già accumulate (e su quelle che stai accumulando proprio oggi) è una tattica perdente. Mentre, agire sulla qualità delle calorie che immetti nel tuo sistema e soprattutto su una strategia completamente diversa - che sto per mostrarti - è il modo saggio e vincente per risolvere il problema del grasso corporeo e sentirti meglio per tutto il resto della tua vita. 
Se fino ad oggi hai provato a perdere peso seguendo uno dei 5 metodi che ti ho appena mostrato, non c’è da stupirsi che tu non sia riuscito a raggiungere il tuo obiettivo
Non è stata colpa tua. Era il metodo ad essere sbagliato
Mentre molti vanno in cerca di un modo per perdere peso seguendo una delle 5 soluzioni erronee che ti ho mostrato poco fa, la vera causa del sovrappeso continua ad essere nascosta dentro di te, in un luogo molto concreto ma nascosto agli sguardi diretti... 
Le tue cellule.
L’unico modo semplice, naturale ed efficace di perdere massa grassa si basa su un difetto delle cellule dell’organismo umano. 
Questo "difetto" riguarda l’incapacità delle cellule di fabbricare autonomamente certi micronutrienti. Per questo motivo si chiamano micronutrientiessenziali”.
È come se questi micronutrienti fossero il lubrificante degli ingranaggi di un automobile che brucia carburante per permettere al mezzo di spostarsi. In questo esempio abbiamo:
  • L’automobile: il nostro corpo. 
  •  Gli ingranaggi: le nostre cellule. 
  •  Il carburante: gli alimenti di cui ci nutriamo.
  •  Il lubrificante: i micronutrienti. 
I micronutrienti per il tuo organismo sono come il lubrificante per il motore: se non metti il lubrificante giusto, con la frequenza necessaria, gli ingranaggi inizieranno a soffrire a causa di un attrito maggiore e svilupperanno calore (infiammazione), fino a bloccarsi
In questa condizione ogni volta che immetti nuovo carburante (alimenti) ci sarà un travaso nel sistema che si accumulerà ovunque (grasso). 

Quello di cui il tuo corpo ha veramente bisogno è di aver accesso in modo consistente a uno spettro completo di micronutrienti su base giornaliera. Il problema a monte del sovrappeso è spesso causato da una carenza di micronutrienti. 
 COME LA FAME DI MICRONUTRIENTI CAUSA L'OBESITÀ
Quando il tuo corpo va in deficit di micronutrienti - e accade più spesso di quanto pensi - si accende la fame di micronutrienti. Il tuo corpo inizia ad andare in cerca di micronutrienti essenziali nei posti sbagliati. Così inizi a lanciarti in maniera incontrollata su alimenti ad alto contenuto calorico come grassi, zuccheri e prodotti da forno raffinati. 

Peccato che questi alimenti sono caratterizzati dalla predominanza di calorie vuote. Cioè sono ricchi di calorie e poveri di micronutrienti. Il tuo corpo inizia così ad accumulare un eccesso di calorie, ma resta comunque in uno stato di carenza di micronutrienti. La fame di micronutrienti resta insoddisfatta e il ciclo vizioso della ricerca di calorie vuote prosegue… 

I risultato sono il sovrappeso e l’obesità
 Ma come si può evitare la fame di micronutrienti
I micronutrienti provengono dal mondo vegetale, in particolare da piante, frutti e semi

Ogni singola specie di pianta contiene uno spettro di micronutrienti caratteristico, così anche la varietà delle piante di cui ci nutriamo determina se il nostro fabbisogno di micronutrienti è soddisfatto o meno. 

Inoltre è fondamentale che queste piante non siano inquinate da fertilizzanti e trattamenti chimici, perché queste tossine interferiscono con il metabolismo impedendo la perdita di peso. 

I cibi che mangiavano i nostri antenati erano per la maggior parte cibi vivi, non processati, senza tossine e molto vari. Oggi invece, con i ritmi lavorativi pressanti a cui siamo sottoposti, è spesso veramente difficile soddisfare le richieste di micronutrienti a ogni pasto e spuntino della giornata. 
Oggi invece, con i ritmi lavorativi pressanti a cui siamo sottoposti, è spesso veramente difficile soddisfare le richieste di micronutrienti a ogni pasto e spuntino della giornata. 
Così le carenze o gli squilibri di micronutrienti si accumulano rapidamente e questo innesca la fame di micronutrienti che porta al sovrappeso. 

Se non riesci sempre a mangiare una quota varia e consistente di verdure, frutta e semi integrali biologici a ogni pasto e spuntino hai bisogno di un sistema alternativo per placare la fame di micronutrienti del tuo corpo prima che questa si attivi e ti spinga verso alimenti pieni di calorie vuote che ti fanno ingrassare.

Il sovrappeso dovuto alla fame di micronutrienti può essere affrontato efficacemente con l’aiuto di una miscela naturale che contenga questi 3 componenti fondamentali:
  • Micronutrienti ad ampio spettro
  • Fibre (sia solubili che insolubili)
  • Blend di molecole antiossidanti, antinfiammatorie e dimagranti
Ecco come funziona questo sistema a 3 componenti… 
#1 MICRONUTRIENTI
I micronutrienti ad ampio spettro agiscono a monte del problema, placando direttamente la fame di micronutrienti. 
#2 FIBRE
Le fibre svolgono un ruolo incredibilmente importante e complesso nel ridurre la fame di micronutrienti. Esse vengono elaborate dalla nostra flora batterica intestinale e trasformate in sottoprodotti che stimolano la produzione di ormoni anti-fame. 
#3 BLEND
Il blend di molecole antiossidanti, antinfiammatorie e dimagranti producono una sinergia per accelerare la perdita di peso in modo salutare. 
Ma servono le giuste proporzioni di questi 3 componenti… 

Nel corso degli anni, mettendo insieme pezzi di informazioni preziose e grazie alla conoscenza di materie prime speciali con cui vengo a contatto spesso nel mio lavoro di formulazione di integratori naturali, nella mia mente ha preso gradualmente forma una formula alimentare che soddisfa i 3 requisiti indicati sopra e riesce così a saziare immediatamente la fame di micronutrienti. 

Questa complessa miscela naturale ha preso forma da un incontro accidentale fra un drink ai semi di chia - per ridurre la fame e il desiderio di dolci - e una miscela a base di 29 vegetali super protettivi! 

Prima è venuto il famoso articolo sul drink ai semi di chia
Il mio drink ai semi di chia è costituito da 350 ml di acqua e due cucchiai di semi di chia più succo di limone e succo di zenzero. 

Bisogna lasciare in ammollo i semi di chia per 10-15 minuti prima di bere questa bevanda. Questo è già un ottimo drink saziante che riduce la fame eccessiva e il desiderio di dolci.

Il grande salto in avanti rispetto all’ormai storico drink ai semi di chia è avvenuto grazie all’unione unica fra questo e una miscela a base di 29 vegetali super protettivi

Questa miscela speciale ha iniettato un’infinità di micronutrienti all’interno del semplice drink ai semi di chia, conferendogli la capacità di placare la fame di micronutrienti spegnendo così l’interruttore principale dell’accumulo di peso. 
 Ma da cosa è composta esattamente questa nuova miscela super multinutriente unica
Ecco da cosa è composta esattamente questa miscela unica, e come essa ricopre perfettamente i 3 requisiti per placare la fame di micronutrienti.
1. SEMI DI CHIA TRITURATI
Negli gli studi clinici, gli individui obesi o con sovrappeso che hanno aggiunto semi di chia alla propria alimentazione hanno riportato benefici superiori per la perdita di peso. Infatti, riducono la fame e l’introito calorico. Hanno un’azione lipolitica: riducono gli accumuli sul giro vita, cosce e glutei. 

Contengono una miscela di acidi grassi salutari, fra i quali gli omega-3 che hanno un’effetto antinfiammatorio e agiscono positivamente sulla salute cardiocircolatoria. 

Per permettergli di esprimere tutti questi benefici, i semi di chia devono essere triturati, solo in questo modo l’organismo può accedere alle molecole salutari contenute all’interno del seme, in caso contrario esse resteranno inaccessibili al sistema digerente umano. Per questo motivo abbiamo usato solo semi di chia triturati. 
2. MISCELA A BASE DI 29 VEGETALI
Estratto di caffè arabica, estratto di the verde, concentrato di germogli di broccoli, estratto di cipolla, estratto di mela, quercetina, concentrato di pomodoro, concentrato di broccoli, concentrato di camu camu, estratto di acerola, concentrato di acai, concentrato di curcuma, concentrato d’aglio, concentrato di basilico, concentrato di origano, concentrato di cannella, concentrato di carota, concentrato di sambuco, concentrato di mangostano, estratto di ribes nero, estratto di mora, concentrato di ciliegie dolci, concentrato di lampone, concentrato di spinaci, concentrato di aronia, concentrato di cavolo, concentrato di more, estratto di mirtillo, concentrato di cavolino di bruxelles.  
3. FARINA DI DATTERI
In pochi conoscono una particolare proprietà della farina di datteri. Essa è il dolcificante naturale più ricco di antiossidanti

In questo modo, oltre ad avere un gusto più gradevole ottieni anche una copertura antiossidante che nessun altro dolcificante è in grado di offrirti. 
4. SUCCO DI LIMONE IN POLVERE
Sicuramente sarai già a conoscenza delle potenzialità protettive e alcalinizzanti del succo di limone. Uno studio scientifico ha conferito al limone il secondo posto in una lista di decine di frutti altamente protettivi per l’azione di prevenzione anti-tumorale

Inoltre è nota la capacità del limone di alcalinizzare i liquidi all’interno dell’organismo, proprietà che si rivela nell’abbassamento del pH dell’urina poco dopo avere consumato il suo succo.  

Oltre a questi benefici il succo di limone conferisce anche il caratteristico gusto leggermente acidulo e dissetante alla nostra bevanda. 
5. SUCCO DI ZENZERO IN POLVERE
Il succo di zenzero, come il succo di limone, sono ormai entrati nell’uso comune di tante persone ogni mattina a colazione spremuti in un bicchiere di acqua calda oppure nella propria tisana preferita. 

Lo zenzero ha dei benefici antinfiammatori, antidolorifici e antiossidanti così ampi e scientificamente verificati che, oltre a donare un gusto più stimolante, arricchisce di ulteriori proprietà protettive la nostra miscela naturale. 
Ora, guarda come tutti gli ingredienti di questa miscela rientrano perfettamente in una delle 3 componenti necessarie per una perdita di peso efficace e salutare… 
#1 MICRONUTRIENTI
I micronutrienti ad ampio spettro: 

- Miscela a base di 29 vegetali

#2 FIBRE
Fibre (sia solubili che insolubili):

- Semi di chia 

- Miscela a base di 29 vegetali
#3 BLEND
Blend di molecole antiossidanti, antinfiammatorie e dimagranti:

- Farina di datteri 

- Succo di limone 

- Succo di zenzero 

Ho chiamato questa miscela naturale unica… 
Chia Spectra
Ho chiamato questa miscela unica CHIA SPECTRA perché contiene uno straordinario spettro di micronutrienti che saziano immediatamente la fame di micronutrienti, aiutando a spegnere gradualmente l’interruttore della fame e sciogliere le riserve di grasso.
 A differenza della maggior parte delle bevande proteiche e dei pasti sostitutivi per il controllo del peso, CHIA SPECTRA agisce spegnendo la fame di micronutrienti e ti protegge con uno spettro di molecole altamente protettive. 
Uno dei modi più pratici e salutari di ridurre i chilogrammi di troppo è quello di inserire CHIA SPECTRA all’interno di un’alimentazione bilanciata. Inoltre, un pò di attività fisica accelera il processo e ti dona energia e buon umore. 

Uno degli elementi differenzianti maggiori di CHIA SPECTRA è la miscela di 29 vegetali super protettivi. Si tratta di uno degli ingredienti di qualità più elevata su scala mondiale. È un marchio registrato prodotta in USA. 
Uno studio scientifico effettuato su questa miscela ha dimostrato che soli 100 mg aumentano il consumo di ossigeno cellulare (equivale a un’accelerazione del consumo di calorie) e riduce la produzione di radicali liberi per diverse ore dopo l’ingestione. 


 Ma come si usa CHIA SPECTRA
Versa una bustina di CHIA SPECTRA in 250 ml di acqua.
Miscela e attendi 5 minuti.
Miscela ancora e bevi (prima di colazione o pranzo o cena).
Questo è ciò che basta per placare subito la fame di micronutrienti che impedisce di ritrovare una perfetta forma fisica, benessere ed energia. Ci tengo a dirti che non esiste la pillola magica, in nessun ambito, neppure per la perdita di peso. Ma se ti impegnerai con costanza in un’alimentazione bilanciata e con un minimo di attività grazie al contributo di CHIA SPECTRA i risultati non tarderanno ad arrivare
Quindi, lascia che ti faccia una domanda… 
 Non sarebbe fantastico perdere qualche chilo mentre allo stesso tempo ti proteggi e aumenti il tuo benessere? 
Immagina di ottenere in poche settimane un volto più snello che si rispecchierà subito in una ritrovata autostima e sicurezza. Un profilo fisico che comunica subito salute ed energia a tutti. 

E questo sarà solo l’inizio, perché il benessere porta a una dipendenza positiva che ridurrà drasticamente il rischio di ritornare alle vecchie abitudini alimentari sbagliate o allo stile di vita sedentario di prima. 

Quanto varrebbe per te un salto di qualità verso uno stile di vita come questo? Quanto varrebbe entrare in una dimensione di benessere, energia e perfetta forma fisica
Se volessimo quantificarlo non varrebbe forse mille euro oppure duemila euro? Stiamo parlando della tua vita, sicuramente li varrebbe. 
Per aiutarti ad accedere a questo nuovo stile di vita di energia e benessere grazie a CHIA SPECTRA ho elaborato 3 offerte all’interno delle quali potrai sicuramente trovare quella che si adatta di più alle tue esigenze
P.S. Chia Spectra è una miscela unica e nuova basata sui benefici (scientificamente validati) dei suoi ingredienti funzionali. Unisce l'efficacia dimagrante dei semi di chia triturati con la miriade di micronutrienti "sblocca metabolismo" di 29 vegetali fra i più protettivi del pianeta.
P.P.S. Prova Chia Spectra per 3 settimane e se per qualunque motivo non ti soddisfa ottieni il rimborso.
Il WCRF (Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro) e l’ECAC (Codice Europeo Contro il Cancro) consigliano di basare la propria alimentazione quotidiana prevalentemente su cibi di origine vegetale, consumando cereali non industrialmente raffinati, legumi, verdura (non amidacea), frutta e semi oleaginosi (mandorle, nocciole, noci, ecc.). La via dell’alimentazione sana è uno dei pilastri più importanti della salute naturale, inoltre abbiamo a disposizione anche altri metodi efficaci per nutrire il benessere psicofisico, fra cui l’esercizio fisico, la meditazione, la respirazione e i rimedi naturali.
Chia Spectra è un prodotto Pranatur - Passione per la salute, competenza e integrità - Via Consiglio dei Sessanta, 99 
COE: 21648 Aut. e-comm. N.Reg: 5 Tel. 0549/909802 E-mail: info@pranatur.com